31/12/2017

Bilancio di fine anno

Condividi questo articolo

Come ogni fine anno arriva il momento del bilancio e nel settore immobiliare certamente si può affermare in generale che il 2017 è stata un’annata positiva con una ripresa che si è consolidata e che non ha ancora terminato la sua fase di rilancio.

Nel 2018 si concretizzeranno definitivamente quei segnali che già nel 2016 avevano fatto capolino in Italia e che ormai ci permettono di dire che il peggio alle spalle.

Non bisogna pensare con ciò che si possa tornare a vendere ai prezzi del 2006 , per prendere come riferimento un anno particolarmente brillante per il settore ma anche dopato dalla bolla speculativa, nè  che si possa vendere solo “sulla carta” ma certamente sia i prezzi che le tempistiche di vendita sono migliorate ulteriormente nel 2017 come in verità era già avvenuto nel 2016; i prezzi sono risaliti e si sono ridotti i tempi di compravendita.

In relazione al mercato immobiliare milanese il fermento e la positività sono stati nel 2017 elementi caratterizzanti che hanno permeato il settore in netta ripresa anche molto più che a livello nazionale.

A Milano sono partite nuove iniziative immobiliari private, si è arrestata la perdita dei posti di lavoro nell’edilizia che ha cominciato decisamente a rifiatare e l’eredità dell’Expo ha portato la città in una dimensione centrale a livello di circuito turistico nonostante la delusione della mancata assegnazione della sede dell’E.M.A.(Agenzia Europea dei Medicinali).

Nell’area dell’Expo si è ormai consolidata la decisione di trasferire la sede dell’Ospedale Galeazzi e di realizzare l’Human Technopole;nel frattempo ha preso corpo l’intervento di Citylife.

Non mancheremo di tornare in dettaglio sui numeri della ripresa….per ora Buon 2018!

 

Pasquale Salvatore

Potrebbe interessarti anche:

I crediti in sofferenza

Si fa presto a dire NPL. I non performing loans , o crediti in sofferenza, sono diventati negli ultimi tempi…

Continua a leggere